servizioclienti@selfverde.it

Il mio Account 

Spedizione Gratuita Sopra 50 Euro

Toggle Nav
Carrello

Concimazione ordinaria del campo da calcio in uso alle società dilettantistiche.

Concimazione ordinaria del campo da calcio in uso alle società dilettantistiche.

www.selfverde.it - Una piccola semplice guida per le società ASD che vogliano contenere i costi di gestione effettuandola in prima persona.

I campi da calcio o in generale i campi sportivi in erba naturale ad uso dilettantistico, devono forzatamente far fronte ad esigenze che certamente non aiutano la buona salute del tappeto erboso che li costituisce. Il grande calpestio derivante dal numero elevato di giocatori delle varie categorie della Società che vi giocano, che molte volte utilizzano il campo sia per le gare ufficiali che per gli allenamenti, mette in grande difficoltà il manto erboso. Grande importanza assume in questa situazione una corretta concimazione ordinaria del campo da calcio, pianificata ed effettuata durante la stagione sportiva. Come fare però, se i fondi a disposizione sono pochi?

Una buona soluzione può essere quella di pianificare ed effettuare la concimazione in prima persona, tramite il custode o un appartenente alla società con un pizzico di buona volontà, disponibile a seguire una semplice linea guida.

Come, quando e quale concime utilizzare ???

Come Concimare il campo da calcio? Innanzi tutto la concimazione del campo sortivo non deve mai essere effettuata a mano, ma sempre con l’ausilio di carrello spandiconcime specifico da giardinaggio o girello agricolo portato a trattore, questo perché la concimazione del campo da calcio deve risultare uniforme, uguale in ogni ponto del manto erboso. Il taglio dell’erba va effettuato prima di distribuire il fertilizzante per campo da calcio. E’ buona regola effettuare la concimazione nelle ore fresche della giornata, meglio la mattina visto che al termine dell’operazione è bene effettuare un ciclo di irrigazione.

Quando concimare il campo da calcio ??? Sarebbero opportune sui campi delle ASD, almeno quattro concimazioni granulari, di cui tre concimazioni Azotate da effettuars:

- verso la metà febbraio ai primi segni di tepore per sollecitare il risveglio del prato

- ad inizio Aprile come concimazione di spinta vegetativa col favore della primavera

- ed infine a Settembre per la ripresa del vigore dopo lo stress estivo, dovuto alle alte temperature.

La quarta concimazione a base Potassica, da effettuarsi

- ad inizio Novembre per rinforzare il manto erboso prima dello stress invernale.

Raccomandiamo, nel caso non si riescano ad effettuare le quattro concimazioni per motivi logistici od economici, di effettuarne almeno due, quelle la concimazione di Aprile e la concimazione di Settembre, il minimo per far si che il Campo da calcio abbia la forza di crescere nel momento di massimo utilizzo.

Quale concime utilizzare sul campo da calcio ??? I concimi di uso agricolo non sono adatti alla concimazione campo da calcio o dei tappeti erbosi ad uso sportivo, questi concimi possono creare indesiderati picchi di crescita, oltre che ustioni del manto erboso, possono avere salinità molto elevate con rischio di bruciare il prato. Inoltre si tratta di concimi a rilascio immediato e quindi molto dispersivi e di breve durata nutrizionale.

Meglio affidarsi a concimi granulari specifici per prato con sistema di cessione controllata, ovvero che permettano il rilascio dell’azoto nei tre modi meglio assimilabili dall’erba, ossia una parte di cessione pronta, una parte cessione a lento rilascio ed infine una parte a cessione controllata a longo termine.

Questi concimi tramite questo tipo di cessione dell’azoto, permettono di coprire intervalli di concimazione di due-tre mesi, consentendo con le quattro applicazioni di cui sopra di concimare prato sportivo per l’intera stagione.

A questo link nutrizione granulare del campo da calcio trovi i prodotti indicati in questo articolo, con i piani di utilizzo più dettagliati, se vuoi dare un occhiata….

A presto, Lo staff di www.selfverde.it